quella volta che il commercialista ci dice che

 

Pianificazione e Controllo… un binomio vincente 

un percorso difficile ma certo:

  •  un controllo di gestione costante e continuo in grado di  farci applicare una strategia attuabile

Per condurre un’efficace attività di controllo di gestione in hotel non bastano i software, anche se dedicati alla gestione alberghiera: il software in quanto tale è solo uno strumento che organizza informazioni complesse e le restituisce intellegibili, semplificate e chiare.

Se le informazioni sono sbagliate, insufficienti o inadeguate il prodotto dell’analisi fatta dal software sarà altrettanto sbagliato, insufficiente o inadeguato.

Partiamo sempre da domande che vogliono risposte CERTE,  Si guarda al futuro… non più solo a domani

Condividiamo alcuni spunti di riflessione… non ci sono solo gli aspetti economici, pensiamo a creare un vestito adeguato alla propria idea di ” Impresa Hotel”

Vi sono pessimi hotel a 5 stelle e ottimi hotel a 3 stelle, si tratta di giudicare dei risultati, di avere rispetto del proprio lavoro, del servizio che si offre e del cliente che lo richiede (la vera sfida di qualunque piano strategico in hotel).

La pianificazione richiede la conoscenza di tanti aspetti:

  • Conoscenza della composizione qualitativa e quantitativa del fatturato (chi dorme nel mio albergo, quando, a quali prezzi e fruendo di quali servizi).
  • Conoscenza dei costi fissi di gestione, in particolare degli ammortamenti (nel caso l’albergo sia di proprietà) e del costo del personale.
  • Corretta valorizzazione del costo figurativo per l’opera svolta dall’imprenditore e dai suoi familiari.
  • Determinazione del budget dei ricavi e verifica del rispetto delle previsioni in esso contenute.
  • Programmazione economico-finanziaria d’esercizio con redazione di bilanci di previsione (a tre/cinque anni).

quindi

  • L’obiettivo della nostra Azienda è…vendere…  o guadagnare?
  • Ma quanto vale la nostra Azienda?

come possiamo fare per

  • incrementare gli utili senza aumentare le vendite… mission impossibleo no?
  • eliminare e/o comprimere i costi ⊕ che pesano sul nostro fatturato
  • strutturare un Budget ed un Business Plan più veritieri possibili.

Tante domande… con un solo ed unico obiettivo finale,  quello di dotare la Struttura di un giusto mix di sistemi (metodi, tecniche e strumenti) necessari per le decisioni strategiche, orientati alla massimizzazione dei ricavi… studiati ed applicati sempre in modo semplice e di facile lettura con  obiettivi chiari:

  • l’ottenimento di un risultato positivo a fine esercizio.
  • analisi dei dati, TUTTI, tramite processi di business plan e di budgeting CHIRURGICI sulla struttura
  • il  monitoraggio dell’andamento delle vendite per raggiungere il Break Even Point BEP mediante lo Studio e l’analisi delle Kpi più importanti utilizzando metodi oggi semplici che ci permettono di avere un dato giornaliero che aiuta molto nella decisioni tariffarie di allocazione.
  • il costante mantenimento, nel corso della gestione, della propria liquidità.

con gli Imprenditori condividiamo sempre e giustamente le stesse considerazioni, su cui siamo sempre d’accordo ma le difficoltà sorgono nel momento in cui devono essere adottati i mezzi e e su come attivare i controlli allo scopo di poter raggiungere questi obiettivi.

ecco un semplice modulo di Controllo giornaliero         ∇

mio

parliamo semplicemente dello stato di salute Aziendale, un immensa mole di dati nascosta in pochi fogli da cui si prendono spunti interessanti ma con una domanda

ma solo una volta all’anno basta?

Indubbiamente è un dato storico utile su cui programmare il futuro in modo performante, costante…

ma per essere continui, grazie ai moderni strumenti tecnologici di cui ogni struttura può facilmente dotarsi ritengo ragionevole pensare a dei moduli che ci permettono un controllo costante e continuo  quindi Controllo di Gestione ed Analisi di Bilancio…ma a cosa serve questo mix di dati?… è necessario per:

  • guidare e prendere insieme alla Proprietà le migliori scelte Manageriali,
  • motivare e responsabilizzare al meglio tutto lo Staff, ad ogni livello,
  • valutare in tempo reale le performance sia di breve che di medio periodo,
  • favorire la coerenza organizzativa,
  • favorire il miglioramento delle  attività operative e delle condizioni di efficacia e di efficienza dell’Azienda.

Scrivendo così tanto ho cercato di essere, anche,  semplice… e spero di esserlo stato… se vuoi approfondire  parliamone insieme…

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt