I perché di un Consulente Alberghiero

Quali possono essere i motivi per cui una Struttura decide di farsi affiancare da un Consulente Alberghiero?

i più richiesti, quelli strettamente legati a questo momento:

  • Riorganizzare le risorse interne
  • Riposizionare l’immagine della Struttura
  • Capire il pricing del momento
  • Gestire l’ottimizzazione dei costi
  • Coprire i costi di un anno in pochi mesi

i “semper fidelis”ugualmente importanti, legati alle percezioni imprenditoriali:

  • Migliorare le proprie vendite
  • Capire se la comunicazione ed il valore percepito dell’Azienda sono in linea con le aspettative
  • Capire come mai la stagione non è andata come avremmo voluto
  • Dare una risposta alla sensazione che “si poteva fare meglio”
  • Avere un reale controllo economico sui costi e sui ricavi
  • Capire dove, come, quando e quanto poter investire
  • Domandarsi quali sono i punti critici e quelli di forza
  • incassiamo ma “stiamo guadagnando?”

I motivi sono i più disparati e tante possono essere le motivazioni del perché si ha fondamentalmente bisogno di un consiglio da un esperto.

un Consulente Alberghiero

Semplicemente: Chi è? Cosa fà? Come lo fà?

Chi è?
E’ un Professionista o una Società che non vende parole ma offre servizi strutturati “su misura” a cui ci si rivolge per avere consigli, in questo caso nel settore turistico, e che è in grado di affiancare l’imprenditore sia a livello operativo che strategico.

Cosa fà?
Aiuta in modo semplice, concreto e strutturato a migliorare ed ottimizzare le Performance della Struttura.

Come lo fà?
Evitandi disastri, entrando in punta di piedi rispettando chi ha contribuito ad esserci e operando senza rivoluzioni, oggi non occorre solo saper vendere bene ma anche saper comprendere ed analizzare al meglio i numeri della Struttura rispondendo alla domanda “stiamo guadagnando?”

In questo ruolo sono molto importanti 2 fattori:

  • L’esperienza del Consulente.
  • La sua capacità di fare squadra offrendo in modo concreto il proprio know how in un percorso di crescita continua.

Quando l’approccio è condiviso orienta e trasmette competenze e metodologie di lavoro dal Consulente alla Struttura facendo in modo che questa, alla conclusione della collaborazione, possa continuare ad operare in modo armonico e autonomo.

Un percorso che inizia con pochi semplici step:

  • Incontrarsi e parlare
  • Entrare insieme in struttura
  • confrontarsi con lo Staff
  • Analizzare i dati (tutti)
  • Pianificare una strategia condivisa
  • Partire insieme

Un percorso con due obiettivi prefissati:

  • La crescita continua in termini di procedure di lavoro
  • L’aumento della redditività della struttura

Dunque, perché un consulente alberghiero oggi?

Per intraprendere insieme un percorso in cui fare di più e meglio di quel che potremmo fare da soli.

Incontriamoci anche solo per un caffè e iniziamo questo percorso.