Un Mix Magico….  Quando filosofia e disciplina si incontrano

Strumenti ed intuizione umana

 

Dagli inizi degli anni 80 per me dalla Cornell Universityl’evoluzione della specie… 

Parlare di Revenue oggi nel mondo/ FUFFA  del Pricing Dinamico in cui io continuo a domandarmi

…ma la logica è una modalità eccessivamente sottovalutata?

Partiamo da concetti oggettivi, cosa    non è     Revenue Management:

  • non è cambiare le tariffe in base ai competitors,
  • non è smanettare con i portali,
  • non è MAI ribassare i prezzi (normalmente si rialzano),
  • non è la politica tariffaria (dinamica o statica che sia), è una delle tante leve che la sviluppano
  • non è chiudere i portali o riaprili in base a momentanee esigenze occupazionali senza nessuna strategia impostata.

Parliamo di un  valore essenziale…  La Concretezza dei risultati

Il Revenue Management  personalizza l’offerta tariffaria e  non ha paura di prendere una decisione!!!!

In questi anni, prima di studio alla Cornell University, e poi in qualità di Manager e di Consulente ho avuto modo di condividere ed applicare con gli Albergatori e gli Staff, queste dinamiche,

con ognuno di loro è stata trovata la   “strategia aziendale”   nella quale coesistono sempre:

  • comunicazione
  • identità aziendale propria
  • un serio ed organizzato modello di vendita

Con una sola, unica conclusione…

Vendere al prezzo più alto possibile, questo è Revenue Management

Sicuramente queste innovazioni vanno gestite e forse non ci sarà posto per tutti, solo per il fatto di essere eccezionalmente elastici, ma è altrettanto vero che grazie a servizi migliori e tariffazioni dinamiche, i nostri clienti avranno sempre più maggior accesso a viaggiare dando a tutti noi più soddisfazioni., mi piace pensare che sia un gioco per molti ma non per tutti, solo per chi ci crede.

Applicare oggi le tecniche di Revenue Management  non è più una scelta, possiamo decidere di usarla (subito) o subirla per sempre, non è una scelta… sono strategie...dove non si parla di prezzi bassi ma di fattori emozionali e di nuovi interpreti che devono essere sempre considerati 

Accanto  alla necessità di creare un’adeguata offerta economica, dobbiamo considerare la USP  “Unique Selling Proposition” dell’hotel, poiché questo sarà sempre più un fattore decisivo in uno scenario sempre più competitivo, dove non si tratta solo di abbinare le stanze alle persone o i prezzi ai segmenti… non si spara più nel mucchio… ma si studiano i comportamenti e le richieste offrendo prodotti personalizzati che rispondono a domande di gusti, esperienze, servizi e di qualità percepita.

In questo momento storico del turismo non stanno cambiando solo i mercati ma, in modo sempre più evoluto, continuo e rapido cambiano le abitudini dei nostri ospiti, sono cambiamenti rapidi che hanno bisogno di risposte rapide da parte degli hotel come?

Attraverso strategie di Pricing e di Marketing  dinamiche ed affidabili nel tempo

Il suo ’obiettivo è riuscire a rispondere a ogni domanda in maniera il più possibile individuale facendo uso di tecnologie in grado di unire le giuste strategie di pricing alle richieste di ogni singola persona, col proprio background, i gusti e le esperienze personali

Sicuramente la tecnologia ci viene incontro con molti applicativi che devono essere giustamente adoperati dalle giuste risorse in modo SEMPLICE e CONDIVISO per riuscire ad arrivare alle giuste soddisfazioni.

 

Se siete arrivati a leggere fino qua… e ne vogliamo parlare… contattatemi anche solo per conoscerci

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt